• 328.5334433
  • impresapetrini@virgilio.it

Archivio degli autori

Nuova Lottizzazione Per Nuove Costruzioni Di Villette Bifamiliare.

 

📌 Piano di Dettaglio Comparto di Attuazione B sottolinea C1 Merluzzi in Morro D’oro (TE)

⌛️ Urbanizzazioni primarie. 

👷🏼 Collaborazione con L’azienda Pezzicoli Costruzioni Srl | Facebook: Pezzicoli Costruzioni Srl. 


Guarda il nostro video
:
Nuova Lottizzazione Per Nuove Costruzioni Di Villette Bifamiliare. 

 

 

admin

Asfaltatura & Fresatura

Asfaltatura:

  • Con il termine asfaltatura si intende la stesura dell’asfalto (materiale composto da bitume purificato con aggiunta di sabbia e ghiaia di grossezza e quantità variabile).

Tale materiale viene dapprima fuso in apposite caldaie e successivamente disteso e compresso sulla zona da coprire.

Generalmente, si distinguono tre opere di asfaltatura:

  • il rifacimento di manto stradale con asfalto
  • la stesa di asfalto su strada di nuova costruzione
  • la stesa di asfalto colato su marciapiede.

Fresatura:

La fresatura è una lavorazione per asportazione di materiale che consente di ottenere una vasta gamma di superfici mediante l’azione di un utensile tagliente a geometria definita. Le caratteristiche più importanti della lavorazione per fresatura sono l’elevata precisione e la buona finitura superficiale del prodotto finito; una buona fresatrice può produrre pezzi con tolleranze inferiori al micron e una superficie a specchio. I principali parametri di lavoro della fresatura sono la velocità di taglio, da cui si ricava la velocità di rotazione della fresa, e l’avanzamento del pezzo.  

Guarda il nostro video:
Asfaltatura & Fresatura a Roseto  

admin

Pronti per la nuova Sfida! Benvenuta Dynapac Sd2500ws

Nella realizzazione di opere stradali ed affini una delle macchine operatrici utilizzate è la finitrice, ad esempio per la realizzazione della pavimentazione stradale, per la stesura del conglomerato bituminoso necessario per la formazione dello strato di base e del tappetino di usura. In particolare il lavoro della finitrice consiste nella “stesura del conglomerato bituminoso, nella sua lisciatura e pre-compattamento; il compattamento finale è successivamente eseguito dal rullo compattatore. Il pre-compattamento è realizzato in genere per mezzo del ‘calcatoio’ con azione battente, quasi sempre presente nelle finitrici. La lisciatura è eseguita per mezzo della piastra, quasi sempre dotata di un sistema vibrante.

La nuovissima finitrici gommate Dynapac, Velocità di trasferimento, migliore trazione e straordinari risultati in termini di stesa.

Distribuzione del Materiale

Grazie all’ampia e lunga tramoggia e all’altezza di carico particolarmente bassa, il caricamento del materiale è ottimizzato. Inoltre l’ampio tunnel e le grandi dimensioni delle coclee garantiscono una rapida ed omogenea distribuzione del materiale davanti al banco.

Sistema di trasmissione intelligente

I sistemi eco-mode e vario-speed di Dynapac tra-sformano il motore in una garanzia di risparmio. E non è tutto. Il sistema idraulico con pompe variabili, infatti, reagisce con precisione alle diverse esigenze di carico Il risultato è: più potenza con un consumo di carburante inferiore!

Guarda il video



 

admin

SuperBonus 110% Tutte le Informazioni!

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Le nuove misure si aggiungono alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, compresi quelli per la riduzione del rischio sismico (c.d. Sismabonus) e di riqualificazione energetica degli edifici (cd. Ecobonus).

Tra le novità introdotte, è prevista la possibilità, al posto della fruizione diretta della detrazione, di optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante. In questo caso si dovrà inviare dal 15 ottobre 2020 una comunicazione per esercitare l’opzione. Il modello da compilare e inviare online è quello approvato con il provvedimento dell’8 agosto 2020.

A chi è rivolto?

Il Superbonus si applica agli interventi effettuati da:

  • condomìni
  • persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento
  • Istituti autonomi case popolari (IACP) o altri istituti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di “in house providing”
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa
  • Onlus e associazioni di volontariato
  • associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

I soggetti Ires rientrano tra i beneficiari nella sola ipotesi di partecipazione alle spese per interventi trainanti effettuati sulle parti comuni in edifici condominiali.

Quali vantaggi?

La detrazione è riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo, entro i limiti di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi.

In alternativa alla fruizione diretta della detrazione, è possibile optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

La cessione può essere disposta in favore:

  • dei fornitori dei beni e dei servizi necessari alla realizzazione degli interventi
  • di altri soggetti (persone fisiche, anche esercenti attività di lavoro autonomo o d’impresa, società ed enti)
  • di istituti di credito e intermediari finanziari.

I soggetti che ricevono il credito hanno, a loro volta, la facoltà di cessione.

Questa possibilità riguarda anche gli interventi
– di recupero del patrimonio edilizio (lettere a), b e h) dell’articolo 16-bis del TUIR)
– di recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti (cd. bonus facciate, Art. 1, commi 219 e 220, della legge 27 dicembre 2019, n. 160)
– per l’installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici (Art. 16-ter del decreto legge n. 63 del 2013).

Per esercitare l’opzione, oltre agli adempimenti ordinariamente previsti per ottenere le detrazioni, il contribuente deve acquisire anche

  • il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione, rilasciato dagli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni (dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali e consulenti del lavoro) e dai CAF
  • l’asseverazione tecnica relativa agli interventi di efficienza energetica e di riduzione del rischio sismico, che certifichi il rispetto dei requisiti tecnici necessari ai fini delle agevolazioni fiscali e la congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati.
 
Richiedi un preventivo Gratuito
 
 

 

 

admin

Ristrutturazione Villetta

Ristrutturazione Esterna di una Villetta situata a Poggio Morello, a 3 piani con ripristino del cemento armato e pittura esterna. 

Guarda il video 

admin

Roseto, iniziati i lavori di riqualificazione di via Thaulero

ROSETO DEGLI ABRUZZI – L’assessore ai lavori pubblici e vicesindaco Simone Tacchetti rende noto che questa mattina sono partiti i lavori di riqualificazione di via Thaulero.

L’avvio è stato concordato con l’impresa esecutrice e con la direzione dei lavori dopo che si è completato l’approvvigionamento dei materiali per limitare al minimo i disagi per le attività commerciali della zona interessata.

I lavori dunque da oggi procederanno in maniera spedita in modo che si possano concludere prima dei sessanta giorni previsti da cronoprogramma.

L’assessore Tacchetti ricorda che l’importo dell’intervento ammonta a 167mila euro e che questo permetterà di creare un accesso pedonale sul lungomare dalla statale. I lavori consentiranno anche di armonizzare dal punto di vista visivo e strutturale via Thaulero con l’attraversamento di via Roma e il ricongiungimento col lungomare Celommi.

“Questi lavori, mai come oggi, assumono una importanza particolare per la nostra città. Non sfugge infatti – conclude Tacchetti – quanto il comparto del turismo sia in ginocchio a causa dell’emergenza del Covid 19. Per cui interventi che servono a presentare al meglio gli scorci più suggestivi della nostra località non possono far altro che aiutare un settore che sicuramente dovrà essere supportato anche con altre misure istituzionali”.

Anche il sindaco Sabatino Di Girolamo sottolineato l’importanza dell’intervento evidenziando che “via Thaulero è una piccola arteria utilizzata da tantissimi turisti per raggiungere la riviera, era quindi necessario sistemarla per l’immagine della Città”.

6 MAGGIO 2020

Dopo il periodo di blocco a causa del Covid 19, sono ripartiti questa mattina i lavori in via Thaulero. L’obiettivo è di ultimarlo entro il mese di maggio e di renderlo fruibile con l’inizio della stagione estive.

Via Thaulero è il fulcro della movida rosetana, sarà zona pedonale caratterizzata da una nuova pavimentazione e una nuova illuminazione.

 

admin

Sale scegli neve anti-ghiaccio kg. 25 e 1 quintale

Il sale (Cloruro di sodio, NaCl) è uno dei prodotti maggiormente utilizzati per la rimozione di neve e ghiaccio del terreno. Cosparso sulle superfici ghiacciate, ne provoca lo scioglimento e , se applicato nelle prime ore di una nevicata, forma uno strato che impedisce la formazione di ghiaccio e contribuisce ad eliminare il rischio di slittamenti e cadute anche per i pedoni. 

Nel periodo invernale, i trattamenti stradale con sale per disgelo stradale sono una risorsa essenziale per assicurare agli utenti della strada un maggiore livello di sicurezza durante le precipitazioni nevose o quando il fondo stradale è ghiacciato.

Si utilizza anche per vialetti e accessi. 

 

Disponibile in due formati:

  •  Sacco da 25kg. 
  • Sacco da 10 quintali

Disponibile per aziende, privati e pubblica amministrazione

 

admin

Martinsicuro. Prendono il via domani, giovedì 4 luglio, i lavori di ripascimento sul litorale truentino.

La prima parte dell’intervento, che durerà un paio di giorni, riguarderà la costa di Martinsicuro, nella zona compresa tra via Alighieri e via dei Pioppi. Poi a seguire sarà effettuato analogo intervento (utilizzo della draga per aspirare la sabbia al largo e poi livellamento a riva con mezzi meccanici) nella zona sud di Villa Rosa.

 

Nelle ultime ore sono arrivate le autorizzazioni mancanti e le operazioni, seppur in ritardo rispetto alle previsioni originarie (legate all’erogazione del finanziamento regionale e le condizioni meteo delle scorse settimane) il ripascimento consentirà in ogni caso di ripristinare i tratti di arenile maggiormente danneggiati dalle mareggiate di inizio febbraio.

admin

Nuovo stabilimento a Martinsicuro

Terminati i lavori per la realizzazione di un nuovo stabilimento balneare a Martinsicuro. I lavori sono stati affidati all’ Impresa Edile Petrini e sono stati terminati per inaugurare la nuova stagione estiva 2019.

 

 

admin

Montaggio cisterna a Martinsicuro

admin